lunedì 26 novembre 2007

Settimana comunitaria

Parte oggi il progetto "Settimana comunitaria".
Siamo in 5, 3 uomini e 2 donne e fino a venerdì condivideremo la casa, il cibo, le faccende domestiche, il tempo libero e i nostri rispettivi impegni.



Perchè un esperimento di questo tipo?
Gli obiettivi di questi giorni sono due, e sono molto semplici: darsi una mano a vicenda nelle incombenze quotidiane, come fa una vera famiglia, e pregare insieme, come dovrebbero fare dei veri cristiani.
Stop.



Poi c'era l'obiettivo di rinsaldare alcuni rapporti con amici con i quali ormai le cose in comune diventano sempre meno. Ma gli impegni, gli esami, la poca voglia della gente (perchè fidatevi, unesperienza così è un po' una faticaccia) hanno giocato a sfavore. Quindi ci ritroviamo solo in 5. Ma più convinti e incazzati che mai.



La certezza è che comunque andranno le cose, sia nel bene che nel male, vivremo delle giornate che rimarranno per sempre nella nostra memoria. E già questo, in questi tempi grami, è merce rara.



Su questo stesso blog, vi terremo aggiornati attraverso una sorta di diario di bordo (oddio, ne devo ancroa parlare con gli altri, speriamo acconsentano...) per essere ancora più comunitari. Perchè alla fin fine i cazzi degli altri interessano sempre un po' tutti.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia la tua verità