giovedì 6 dicembre 2007

La politica è passione

Ogni rappresentante politico dovrebbe arrovellarsi per cercare la strada che conduce al bene della sua comunità. Per quello è stato eletto.

Invece ogni giorno ci imbattiamo in notizie deprimenti come quella del consiglio regionale abruzzese che vieta l’installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici perché:

"E’ stato un imbarazzante errore nato da una svista conseguente a un emendamento senza concertazione presentato da un singolo consigliere ad una legge omnibus", ammette l’assessore regionale all’Ambiente Franco Caramanico. "Come giunta - assicura - ci siamo già attivati per porvi rimedio in tempi rapidi e credo che entro la fine dell’anno di quella norma non ci sarà più traccia".

via Repubblica

oppure scopriamo che in Germania i SUV pagano un bollo maggiorato perché inquinano di più, invece in Italia la proposta:

saltò nell'autunno 2006, nonostante la proposta legislativa di Bersani, per colpa di un certo Paolo Cento, supposto tizio dei Verdi, che diede il via a trasformarlo in un gran polverone, in un valzer ridicolo, salvo poi affossamento finale
via Network Games

E allora sono stanco. Stanco di vedere gente più interessata ad apparire da Bruno Vespa che a studiarsi le leggi di cui si fa garante e proponente.

Mi dico che potrei addirittura iscrivermi ad un partito. Perchè tanto peggio di loro è davvero complicato fare. Ogni neurone mobile non possono che accettarlo con gaudio, mi viene da dire.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia la tua verità