lunedì 1 settembre 2008

Serendipità

Non sono ancora pronto per scrivere di vacanze, di quel che è stato e che non tornerà e che sto tentando di allungare artificialmente con weekend fuori dal decumano reggiano.

Sono piuttosto intento a cercare un modo per farmi capitare addosso un colpo di culo. L'intuizione della vita. La ragazza giusta. Soldi a palate. La scoperta di un talento che non sapevo di avere, o altre cose così.

Dopotutto la storia dell'umanità è piena di gente che ha fatto scoperte sensazionali grazie a pure e semplici botte di fortuna.

Per esempio, forse non sapevate che per caso fu scoperto:
- Il forno a microonde. Durante la seconda guerra mondiale, l’ingegnere che faceva i test sugli elettromagneti sviluppati per i nuovi radar dell’esercito americano, si ritrovò le proprie caramelle sciolte in tasca (non oso pensare alle sue olive).
- Il Post it. Nel 1968 un ricercatore della 3M cercava una supercolla, ma ne venne fuori un prodotto per niente appiccicoso, ma che aveva la strana caratteristica di non lasciare tracce di adesivo dove veniva attaccato. Lì per lì sembrò uno dei tanti prodotti sbagliati, poi a distanza di anni un collega iniziò a usare quella colla su foglietti che usava come segnalibro, e fu il boom commerciale.
- L’acciaio inox. Nei primi anni del secolo scorso nelle acciaierie inglesi i provini dei nuovi tipi di acciaio che non disponevano di adeguate caratteristiche meccaniche, venivano lasciati in cataste abbandonate all’aperto. Un giorno, qualcuno si rese conto che una catasta di questi provini (quelli ad alto tenore di cromo), anche sotto la pioggia, non arrugginiva...
- Il Viagra. La molecola alla base del Viagra, il sidenafil citrato, fu sviluppata dalla Pfizer nei primi anni ’90 per curare l’ipertensione. I risultati furono del tutto insoddisfacenti, così la sperimentazione sull’uomo venne interrotta. Ma i pazienti-cavie coinvolti chiesero alla Pfizer un po’ di confezioni omaggio perché si erano accorti che quel farmaco li rendeva emuli di Rocco Siffredi.
- Il Teflon®. Nel 1938, un chimico americano, Roy Plunkett, stava facendo alcuni esperimenti con il gas tetrafluoroetilene, una specie di CFC (quello che si usava per il raffreddamento dei frigoriferi). Durante i test si verificò un’esplosione, che ricoprì di polvere oleosa tutti le cose presenti nel laboratorio. Ad un esame più accurato questa polverina si rivelò rivelò un polimero con caratteristiche interessantissime: resistente agli acidi, al freddo e al caldo. Circa 20 anni dopo a qualcuno venne l’idea di mettere il polimero sul fondo delle padelle. Qualche anno più tardi il Teflon® fu anche utilizzato per sviluppare il Gore-Tex®.
- La scoperta dell’America. Colombo cercava l'India. O almno così ci hanno insegnato alle scuole elementari.

Fondamentalmente però il denominatore comune di queste scoperte e che tutti i signori titolari della scoperta si stavano sbattendo per fare qualcosa. Anche chi compra il biglietto del superenalotto e vince ci mette del suo. D'altronde mica l'ho inventato io il detto "La fortuna aiuta gli audaci" (su "aiutati che Dio ti aiuta" invece dovrei avere il copywright da qualche parte, se non ricordo male).

Immagino insomma che se vado in cerca di una botta di fortuna qualcosina lo dovrò pur fare per agevolare la sorte. Quindi, attenzione, grosse novità in arrivo. Il problema è capire quali.

Per i curiosi, altri esempi di serendipities (invenzioni venute fuori un po' per caso), sono state: la scoperta della forza di gravità da parte di Newton (la mela, sapete?), i corn flakes (Dio benedica i fratelli Kellogg), la bioelettricità, gli effetti dell'LSD, la prima pillola contraccettiva, la legge sull'idrostatica di Archimede (Eureka!), l'aspartame, il cellofan e un sacco di materiali a base di polimeri. Oltre ad un numero imprecisato di scoperte nel campo della chimica e della medicina.

5 commenti:

davide_tarasconi ha detto...

mi sà che pure io sono in una situazione in cui mi sto "impegnando" su un fronte ma aspetto botte di culo su un fronte opposto....

Felipegonzales ha detto...

Anche Berlusconi si è inventato politico per culo?

Bugaz ha detto...

@felipe non credo. Anzi, penso che Berlusconi sia l'unico o quasi lì in politica con un progetto preciso, studiato per anni nei dettagli e perseguito con una costanza e un'acume fuori dal comune.

@davidex più botta di culo di vivere con una gran pagnotta lituana!??!? (sì lo so sto scadendo...)

davide_tarasconi ha detto...

beh, non é che si sia rivelata questa gran botta di culo eh... :-(

comunque, ri-confermo che domani sono al concerto di Caparezza, fissiamo un punto d'incontro post-concerto?

borboleta3 ha detto...

mi hai ispirato...se riesci a capire come fare per agevolare la sorte, fammelo sapere

Posta un commento

Lascia la tua verità