domenica 19 ottobre 2008

Un carroarmato di rock per me

Ieri sera mi sono ricordato perchè non andavo al Calamita da 4 anni.

Ha un'acustica che definire penosa (nel senso di pene) è un complimento. E per un locale di musica dal vivo non è proprio un fattore secondario.

In più ci aggiungiamo che il concerto è iniziato alle 23.50 e che i volumi erano talmente alti che occorreva stare ad almeno 4-5 metri dalle casse (in un locale che sarà lungo una dozzina di metri) per finire la serata con entrambi i timpani integri.

Insomma, più che un concerto, una sofferenza.

Nonostante tutto, però, Il Teatro degli Orrori sono veramente forti.


3 commenti:

Davide Tarasconi ha detto...

ma dai, io ci ho sentito Popa Chubby e Cesare Basile al Calamita, entrambi concerti della madonna e l'acustica era senz'altro la stessa, probabilmente la differenza sta negli impianti e nella capacità dei fonici.

Vado a vedere i Marta Sui Tubi a Dicembre, un paio di anni fà a Bibbiano avevano fatto un concerto notevole nonostante tre spettatori e mille sfighe sul palco...

Bugaz ha detto...

E allora gli daremo un'altra chance!

Anonimo ha detto...

Questo video è bellissimo! Crudo ma ricamato! Povero ma ricco di spunti... Una gran scoperta questi Teatro degli Orrori...

Posta un commento

Lascia la tua verità