martedì 6 ottobre 2009

Internazionale a Ferrara '09 - Note a margine

Partecipare al festival de l'Internazionale a Ferrara, lo scorso sabato, è stata senza dubbio una bella esperienza. Tanti giovani, tante opportunità di sentire voci fuori dal coro (lo spiazzante Fred Pearce uber alles), tanti ospiti stranieri che hanno potuto constatare che in Italia sopravvive ancora qualche interesse che va oltre alle veline.

Come per tutto quanto, però, non mancano le opportunità per migliorare questo appuntamento. Con spirito propositivo butto sul piatto tre critiche, che allo stesso sono anche spunti per l'edizione 2010:
  • (piuttosto che ai bloggers) si sarebbe potuto riservare agli abbonati al settimanale un badge o un accredito che permetta di saltare le file. Sarebbe stato un gesto carino nei loro confronti, a costo e complessità zero.
  • con sforzi contenuti si sarebbe potuto pubblicare su internet (in diretta?) qualche conferenza in versione integrale. I ritorni in termini di diffusione sarebbero stati enormi.
  • anche se l'argomento era fuori tema, un incontro piccolo piccolo su Federico Aldrovandi si poteva prevedere, visto che si era ospiti nella sua città, visto che da poco è stata pronunciata la sentenza del suo processo e visto che il festival cadeva a pochi giorni dall'anniversario della sua morte.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia la tua verità