giovedì 28 novembre 2013

Caro Silvio, ma perchè il Molise?

Della serie non si finisce mai di imparare, grazie a tutta questa telenovela sulla decadenza di Silvio, ho imparato 3 dettagli simpatici.

Che chi prenderà il suo posto in Senato, tale Ulisse Di Giacomo, è un Alfaniano di ferro. Una colomba che da un po' faceva il gufo insomma.

Che l'unico altro senatore con un tasso di presenza in aula basso quanto il suo era Niccolò Ghedini, e tutto torna visto che i due hanno avuto parecchio da fare insieme ultimamente.
A ben vedere, dopotutto, l'estromissione di Silvio sembra una liberazione da un impegno sgradito. La prenderà bene, appena elaborerà il lutto.
I due, per la cronaca, si sono fermati a 1 presenza su 1803 votazioni, ultimi in classifica tra i senatori eletti.

Ma soprattutto, e qui va dato atto di una certa fantasia, che Silvio era eletto in Molise, una regione che viene dimenticata dalla gente normale dopo la terza elementare, anche dai molisani stessi. Strano che Di Pietro non abbia detto niente.

Ciao, goditi la pensione.